web analytics

DOMOTICA NEL CHIOSTRO DI MICHELANGELO

0

Un raffinato progetto di gestione illuminotecnica, che valorizza gli elementi storico artistici, rispettando i vincoli architettonici.

Le imponenti Terme di Diocleziano costituivano il più grande complesso termale di Roma antica: oltre alle vasche d’acqua a differenti temperature, frigidarium, tepidarium e calidarium, includevano numerose sale di ritrovo, una piscina scoperta e un’aula centrale basilicale. Costruite tra il 298 e il 306 d.C. furono trasformate nel 1561 in basilica con adiacente convento, su iniziativa di Pio IV, che incaricò Michelangelo di occuparsi del progetto.

Dal 1889 il complesso è sede del Museo Nazionale di Antichità Romane: negli spazi del chiostro sono esposte circa 400 sculture che rappresentano le varie tipologie di arte scultoria romana: statue, are dedicatorie, sarcofagi, materiali architettonici. In questo millenario contesto artistico e culturale, si inserisce prestigiosamente l’intervento operato da Sinthesi, che ha completamente automatizzato la gestione dell’impianto di illuminazione del chiostro, in modo da sottolineare con adeguate coreografie i tesori d’arte che esso custodisce.

La realizzazione è stata effettuata rispettando il non semplice vincolo a non intervenire sugli elementi architettonici: l’impianto è stato realizzato appoggiandosi a una serie di pozzetti, posizionati in prossimità di ogni gruppo di tre colonne, nei quali convergono i cablaggi e che ospitano i moduli di controllo.

Allo scopo di ottenere le migliori scenografie luminose, in relazione ai vari momenti della giornata nei quali un visitatore può osservare gli ambienti del chiostro, sono stati definiti alcuni scenari, diurni e notturni, particolari giochi di luce e combinazioni alternate, che possono variare opportunamente, secondo la programmazione prestabilita, ed essere richiamati da un apposito pannello di controllo.

I moduli che compongono l’impianto, sono stati programmati utilizzando il nuovo software SIMPLY, rilasciato recentemente da Sinthesi, che permette una programmazione semplificata senza la necessità di imparare la sintassi del sistema PICnet. Attraverso una procedura guidata e una interfaccia semplice ed intuitiva, il software assiste l’utente nelle varie fasi necessarie alla messa in servizio dell’impianto: dalla definizione degli ingressi e delle uscite, alla numerazione dei moduli, fino alla stesura della logica di funzionamento.

I moduli che compongono l’impianto, sono stati programmati utilizzando il nuovo software SIMPLY, rilasciato recentemente da Sinthesi, che permette una programmazione semplificata senza la necessità di imparare la sintassi del sistema PICnet. Attraverso una procedura guidata e una interfaccia semplice ed intuitiva, il software assiste l’utente nelle varie fasi necessarie alla messa in servizio dell’impianto: dalla definizione degli ingressi e delle uscite, alla numerazione dei moduli, fino alla stesura della logica di funzionamento.

 

Grazie all’ottimizzazione delle tempistiche consentite da questo tipo di progetti, messa in opera, realizzazione e collaudo dell’impianto sono stati completati in pochi giorni; allo stesso modo i costi di hardware e software si sono mantenuti intorno ai 10.000 Euro.

 

Tutto l’impianto è composto da un numero relativamente basso di elementi: una trentina in tutto:

1 x PN MAS – MODULO MASTER

Unità principale del sistema contiene il programma dell’impianto. Dotato di un display per la gestione dei moduli e delle utility di personalizzazione. Attraverso il BUS PICnet a quattro fili il Master comunica con 250 moduli alla velocità massima di 62500 baud.

 

28 x PN 8OR

Modulo di uscita che dispone di 8 uscite digitali a relè di potenza da 12A@250V resistivi ,consente il collegamento diretto delle utenze senza necessità di ulteriori cablaggi esterni.

 

1 x PN 8I8O

Modulo misto ingresso/uscita che dispone di 8 ingressi digitali optoisolati di 8 uscite digitali a relè. La presenza a bordo di 8 relè di potenza consente il collegamento diretto delle utenze senza necessità di ulteriori cablaggi esterni.

 

1 x PN PAN

Il modulo permette la gestione di otto diverse modalità o funzioni particolari ed è dotato di led per la verifica dello stato di funzionamento. Viene gestito come un normale modulo dotato di 8 ingressi digitali (i pulsanti) ed 8 uscite digitali (i led di segnalazione) tra loro indipendenti e che vengono gestiti con i consueti comandi di lettura e scrittura.

 

Per maggiori informazioni

Sinthesi srl
Via Guerciotti, 33
20025 Legnano (MI)
Tel. 0331.593962
Fax 0331.593966

info@sinthesi.com
www.sinthesi.com

Print Friendly


Share.

Comments are closed.