web analytics

A Modena le “Olimpiadi robotiche”: sei scuole in gara. Sfida tra programmatori in erba

0

Sabato 13 e domenica 14 gennaio a Expo Elettronica a ModenaFiere cinque piccoli robot – interamente programmati da studenti modenesi – si sfideranno in un torneo di calcetto, in una gara di velocità, in un combattimento di sumo e a uscire da un labirinto: i giovani in gara sono del Corni e Città dei Ragazzi di Modena, Volta di Sassuolo, Levi di Vignola e Galilei di Mirandola. Partecipa anche l’istituto “G. Bruno” di Budrio (BO). Ma Expo Elettronica è anche sinonimo di fumetti e dischi, cosplayer, videogiochi, modellismo e nuove tecnologie open source: tanti settori tematici con un unico biglietto d’ingresso

Non solo nativi digitali, ma veri e propri programmatori junior: gli studenti degli istituti tecnici Corni e Città dei Ragazzi di Modena, Volta di Sassuolo, Levi di Vignola e Galilei di Mirandola, così come quelli del G. Bruno di Budrio (BO), sono già in grado di costruire autonomamente piccoli robot e programmarli per renderli il più performanti possibile. Ma chi sa farlo meglio?

I sei istituti si sfideranno sabato 13 e domenica 14 gennaio a Expo Elettronica, presso il quartiere fieristico di Modena: gli organizzatori della manifestazione, infatti, hanno donato a ogni scuola un robottino Printbot Evolution che i ragazzi hanno montato e programmato in classe; in fiera li faranno scendere in campo per misurarsi in quattro prove di abilità: line-follower (il robot deve seguire una linea nera nel più breve tempo possibile), robot-calcio (è una sfida due contro due, l’obiettivo è fare goal), robot-sumo (vince il robot che spinge l’altro fuori dalla pedana di gara) e labirinto (bisogna guidare il robot fuori da un labirinto).

Il robot meglio programmato porterà la sua scuola sul podio, ma il premio sarà uguale per tutti gli istituti: una dotazione di libri tecnici da utilizzare nel corso dell’anno scolastico.

 

Il montaggio e la programmazione del robot contribuisce ad alimentare abilità come la creatività, il lavoro di squadra, il pensiero critico, abilità motorie e di progettazione 3D: non solo divertimento, dunque, ma il primo passo verso un’educazione tecnologica.

Quella modenese è solo la prima tappa delle “Olimpiadi robotiche”: ci saranno anche altri appuntamenti in giro per l’Italia e la finale si disputerà a maggio a Forlì.

Questa è solo una delle proposte innovative che si possono trovare da sabato prossimo a Mo.Ma Modena Makers, lo spazio di Expo Elettronica dedicato ai makers – quelli che potremmo definire gli “artigiani digitali” – che si pone l’obiettivo di presentare una panoramica comprensibile a tutti sulle nuove opportunità che la tecnologia offre, ad oggi, per chi vuole confrontarsi con l’universo DIY (do it yourself). MoMa da spazio ai progetti di Istituti Tecnici, Associazioni e FabLab. Il publbico potrà partecipare ai CoderDojo di scratch, visionare progetti realizzati di automazione realizzati con Arduino e Raspberry Pi, vedere all’opera le stampanti 3D, Droni, partecipare ai mini talk di aggiornamento e approfondire i vantaggi del Software Libero e Open Source in una logica di condivisione del sapere tecnologico e artigiano.

Il cuore della fiera, naturalmente, è l’elettronica: oltre 300 espositori propongono migliaia di articoli di informatica, piccoli elettrodomestici, telefonia, tablet, home theatre, accessori per videogiochi, illuminazione, ricambi, minuteria e prodotti per l’hobbistica e il fai da te.

Ma Expo Elettronica è anche sinonimo di modellismo, cosplay e videogiochi, grazie alle altre tre aree dedicate.

 

Mo.Del Modena Modellismo, nel padiglione B, è uno spazio riservato a questo hobby che coinvolge tantissimi appassionati grazie anche alle nuove possibilità aperte dalle tecnologie elettroniche open source, che rendono l’autocostruzione e la personalizzazione sempre più accurate e realistiche. Gli ambiti sono i più diversi così come il know how: aeromodellismo, automodellismo e slot, modellismo ferroviario, camion e mezzi d’opera, fuoristrada, drift, elicotteri. Si spazia dal modellismo civile a quello storico e militare, statico o dinamico, elettrico o radiocomandato con automatismi più o meno sofisticati. Oltre all’esposizione, alle gare ed esibizioni saranno presenti alcune fra le principali aziende e commercianti leader nel settore del modellismo.

Cos.Mo Cosplay Modena è la versione 2.0 della tradizionale fiera del fumetto; una fiera a misura di cosplayer. Per tutto il weekend si svolgerà la mostra mercato del fumetto usato e da collezione che abbraccia tutti i gusti, da quelli “vintage” e tradizionali fino ai protagonisti delle più attuali serie giapponesi, con costumi, accessori e complementi ispirati al mondo dei fumetti. Sulla scia dei cartoons asiatici nasce il Cosplay, che descrive l’hobby di divertirsi vestendosi come il proprio personaggio preferito e inscenando brevi esibizioni in cui i cosplayer recitano la parte del personaggio di cui indossano il costume. A Cos.Mo, grazie alla collaborazione con lo staff di B.H.C Best Horror Cosplay, è previsto un grande raduno Cosplay con animazioni, sfilate e tornei di videogiochi.

Complementare a Cos.Mo la Mostra Mercato del Disco, Cd e Dvd usato e da collezione.

 

Per maggiori informazioni:

  • Date e orari: sabato 13 gennaio dalle 9 alle 19, domenica 14 gennaio dalle 9 alle 18.
  • Luogo: Modena Fiere Viale Virgilio, 70/90 uscita Autostrada Modena nord.
  • Organizzazione: Blu Nautilus Srl.

 

Info: 0541439573
www.expoelettronica.it

Ingresso: sul sito www.expoelettronica.it nella sezione “Informazioni per il Pubblico” si trovano i prezzi delle diverse tipologie di biglietto

 

 

 

Ufficio Stampa MediaMente

339.8850143

stampa@mediamentecomunicazione.it

Print Friendly


Share.

Comments are closed.