web analytics

Hi System come sistema di controllo a Palazzo Morosini degli Spezieri

0

Smart Hotel e Smart Building a bassissima emissione di CO2

L’intero edificio è stato ristrutturato nel pieno rispetto della storia e della classicità della struttura senza però rinunciare all’informatizzazione e a tutti i servizi di supporto per la clientela.

Tutti gli appartamenti e le zone comuni sono dotati di impianti di “smart Builiding” e di domotica, sistemi di controllo attivi per una gestione ottimizzata degli impianti (riscaldamento, luci, audio, rilevazione fumi, intrusione, controllo accessi, ecc.) e per la fornitura di servizi alla clientela.

L’ingresso della struttura è dotato di un display touch screen di Home Innovation con effetto specchio con delle immagini storiche di Venezia. Lo schermo al tocco prende vita proponendo all’utente un servizio interattivo di ricerca delle attività turistiche della zona.

 

touch-info-turistiche

 

La bacheca informativa è il primo passo di collegamento tra gli utenti, la città di Venezia e la struttura.

Salendo nelle zone comuni verso gli appartamenti ogni percorso è auto illuminato con sistemi automatici di rilevazione della presenza e di controllo dell’intensità luminosa, fornendo sempre la giusta luminosità degli ambienti senza rinunciare al risparmio energetico.

Entrando negli appartamenti l’ospite è accolto da una “welcome console” costituita da un touch screen incassato dal quale poter controllare ogni funzione del proprio appartamento, un jack di ingresso audio e USB per poter collegare il proprio telefono e diffondere l’audio in tutte le stanze e, infine, da profumatori di ambiente automatizzati ad ogni entrata nell’appartamento collegati al sistema di controllo accessi.

 

hi-morosini-bedroom

 

Il touch screen, oltre le classiche funzioni di gestione di temperature, luci, musica e comunicazione con il custode, può essere utilizzato per fornire alla clientela un accesso rapido alla consultazione di tutte le informazioni turistiche necessarie per un miglior soggiorno nella storica città di Venezia.

Tutti i sistemi di allarme, come la richiesta di soccorso, la rilevazione di un guasto o la segnalazione di un allarme tecnico è inviato immediatamente sul tablet del gestore che avrà sempre un controllo attivo e in tempo reale degli impianti e delle funzioni dei diversi appartamenti garantendo i massimi livelli di comfort e sicurezza per gli ospiti anche in assenza del servizio di portineria.

Gli utenti della struttura ricettiva possono scaricarsi un’APP gratuita “Hi Vision App” di Home Innovation con la quale poter avere, anche sul proprio tablet o smartphone, i servizi informativi e di controllo degli impianti presenti sui touch screen dei singoli appartamenti.

 

Dall’applicazione via internet anche da remoto è possibile ad esempio:

  • entrare nel proprio appartamento senza l’uso delle chiavi
  • segnalare all’appartamento il rientro a casa (così l’appartamento automaticamente predispone all’arrivo il clima ideale senza sprecare energia)
  • disporre delle indicazioni sulla strada da percorrere per rientrare alla struttura
  • informazioni utili per mezzi pubblici o affitto dei mezzi privati come taxi o gondole e molto altro

 

DETTAGLIO TECNICO

Dotazione di ogni appartamento

Impianto di illuminazione realizzato con attuatori a relè, attuatori dimmer e organi di comando domotici. Tutti i nodi sono collegati con una linea bus dedicata di tipo TP KNX.

Impianto di riscaldamento e raffrescamento primari, radiante a pavimento e in alcune stanze radiante a parete, con un controllo multi zona. Il sistema di controllo è realizzato con termostati domotici per la gestione dell’umidità e della temperatura ambiente e da attuatori a relè per la gestione di valvole e pompe di ricircolo, tutti i moduli sono collegati con una linea bus dedicata alla termoregolazione (con protocollo Hi.Bus di Home Innovation e quindi differente da quello impiegato per il bus luci).

Impianto di riscaldamento, raffrescamento secondario e deumidificazione con sistema ad aria attraverso diffusione con ventil, convettori alimentati da un circuito con temperatura di mandata indipendente dal circuito primario, la portata d’aria e la temperatura di mandata è gestita da termoregolatori a bordo dei ventil collegati tra loro con una linea bus dedicata (linea bus modbus, quindi differente dalle precedenti linee).

 

touch-console-camera

 

Impianto di allarme e controllo accessi. Sono installati delle tasche esterne ed interne ad ogni appartamento e dei contatti di allarme per ogni finestra interfacciati su centrale intrusione che dialoga quindi, con protocollo proprietario, con i propri sensori ed attuatori.

Impianto di diffusione audio, gestito con una matrice (amplificatore multicanale con multi sorgente) sorgente multimediale con “storage” dedicato, decoder IPTV per ogni punto TV. Il sistema è interfacciato con protocolli proprietari ottimizzati per il multimedia e le apparecchiature sono collegate con infrastruttura di rete.

Gli appartamenti sono inoltre dotati di altri accessori come: profumatori di ambiente programmabili via bus, docce con funzioni di “cromoterapia” RGB controllate via protocollo DMX, infrastruttura di rete con copertura WiFi per l’accesso ad internet degli ospiti.

Tutti gli appartamenti hanno all’ingresso un dispositivo touch screen linea “Hi Vision” di Home Innovation, incassato a parete, da cui l’ospite, attraverso un’interfaccia unificata e semplificata, attraverso degli scenari d’uso, può controllare e gestire ogni cosa dell’appartamento creando sempre l’ambientazione desiderata di luci, clima e multimedialità.

 

hi-touch-dettaglio

 

Ad ogni arrivo programmato l’appartamento viene climatizzato con una curva di temperatura ottimizzata secondo gli orari previsti di arrivo con l’uso simultaneo dell’impianto a pavimento e quello ad aria. Grazie al doppio circuito di riscaldamento e raffrescamento è possibile incrementare la velocità del sistema ed è possibile portare l’appartamento in pochi minuti in temperatura (scenario “boost”). All’arrivo degli ospiti il “boost” (che sarebbe poco confortevole) viene disattivato lasciando al sistema radiante a pavimento il mantenimento della temperatura.

Al check-in, realizzato dalla Hall, viene eseguito in automatico uno scenario di “welcome” che prepara l’appartamento per gli ospiti. Lo scenario di “welcome” accende le luci più scenografiche, all’intensità di luce programmata, fa partire i profumatori di ambiente, scollega il sistema antintrusione, invia un brano audio in tutte le stanze con volume di sottofondo ed accende le tv mirror (tv nascoste dietro a degli specchi occultanti). All’arrivo in stanza, quindi, l’ospite si troverà subito in un ambiente confortevole ed avvolgente.

Tutto questo è possibile grazie all’installazione in ogni appartamento di un integratore domotico multi protocollo Hi System, linea Hi Control Universale in grado di far dialogare tra loro tutte le differenti tecnologie e protocolli e d’interconnettere i diversi appartamenti tra loro.

 

L’integratore domotico ha come prima funzione quella di collegare insieme i diversi sottosistemi e fornire così all’utente, via touch screen o via applicazione da smartphone, un’interfaccia unificata che, attraverso degli scenari, può comandare molteplici funzioni eterogenee da una sola icona. Ad esempio sul touch screen sono presenti lo scenario “pranzo”, che imposta le luci, la musica e la velocità dei ventil al livello di comfort per pranzare; lo scenario “buona notte”, che imposta le luci delle camere soffuse, spegne ogni sorgente multimediale e abbassa di 1 grado la temperatura invernale, lo scenario di “ingresso” e quello di “uscita” che sono eseguiti in automatico quando il sistema di controllo accessi fornisce lo stato di presenza o non presenza in appartamento.

Gli integratori domotici Hi System di Home Innovation installati nei diversi appartamenti possono comunicare tra loro ed interfacciare così tutti gli appartamenti con il sistema di controllo accessi e con la Hall, questo garantisce l’automatizzazione dello lo scenario “boost” secondo gli arrivi previsti degli ospiti e fornisce in Hall, al momento del check-in, la possibilità di inviare il comando di “welcome” all’appartamento desiderato.

 

 

Grazie agli integratori domotici è possibile avere un solo comando centralizzato (ad esempio su touch screen) per impostare la temperatura desiderata e poi è l’integratore che in automatico impartisce i comandi alle diverse centraline garantendo così il dialogo tra le diverse zone e i diversi impianti. Oltre a semplificare l’uso per l’utente, l’integratore adotta delle regole di comando atte a massimizzare il comfort minimizzando l’uso dell’energia. L’integratore è in grado, ad esempio, di sfruttare i sensori dell’impianto antintrusione per spegnere il riscaldamento in caso di finestra aperta e può mettere in comunicazione tutti gli appartamenti con la centrale termica al fine di ottimizzare le temperature di mandata e la portate delle pompe di ricircolo secondo le reali esigenze di ogni appartamento.

Tutte le funzioni sono accessibili dalla Hall o da remoto, attraverso un’applicazione dedicata ai gestori, con un’unica APP, si può vedere e controllare lo stato di ogni appartamento, verificare i parametri di diagnosi e tenere quindi in stato di massima efficienza tutti gli appartamenti. Ogni allarme viene inviato tempestivamente via mail e via messaggio ai manutentori specifici di ogni impianto.

 

Efficientamento energetico e impianti di automazione BACS e TBM in CLASSE A

Gli edifici nel residenziale e terziario utilizzano quasi il 45% dell’energia disponibile a livello europeo e sono responsabili di un livello simile di emissioni di CO2.

La sfida raccolta dai progettisti di “Palazzo Morosini degli Spezieri”, vinta grazie alla piattaforma d’integrazione domotica Hi System di Home Innovation, è stata quella di ridurre i consumi di energia passando necessariamente attraverso la ricerca dell’Efficienza Energetica dell’intero sistema edificio ed impiantistico.

 

etichetta-energia

 

I sistemi di efficienza energetica attiva, quali i sistemi di automazione e controllo degli edifici, hanno la funzione di massimizzare l’efficienza energetica degli impianti tecnici dell’edificio in relazione alle condizioni ambientali esterne e ai differenti profili di utilizzo e occupazione dei singoli ambienti. La norma UNI EN 15232, che ha introdotto una classificazione delle funzioni di controllo degli impianti tecnici degli edifici, impone nel terziario una classe B. Nel progetto “Palazzo Morosini degli Spezieri” è stato fatto molto di più arrivando all’obiettivo massimo.

 

Prodotti domotici utilizzati:
Piattaforma d’integrazione Hi System di Home Innovation
www.hisystem.it

Ditta d’installazione:
956 Group S.r.l. di Camposampiero (PD)

Struttura:
Palazzo Morosini degli Spezieri – San Polo 2348 – Venezia
www.morosinideglispezieri.com

Print Friendly, PDF & Email


Share.

Comments are closed.