web analytics

Una app per gestire il sistema d’allarme dallo smartphone

0

Da oggi Home Lock di FAAC è ancora più efficace e comodo da usare

FAAC, la società italiana leader a livello mondiale nelle soluzioni di automazione per serramenti e di controllo degli accessi pedonali e veicolari, ha aggiunto nuove funzionalità al proprio sistema d’allarme domestico Home Lock per accrescerne ulteriormente l’efficacia e la comodità d’uso. La novità principale consiste nella realizzazione di una apposita ‘app’ che consente all’utilizzatore di comandare il sistema dal proprio smartphone o tablet; è stata inoltre introdotta la possibilità di ascolto ambientale a distanza da telefono fisso o cellulare ed è stata aumentata la flessibilità nella gestione dei raggruppamenti di rilevatori. Queste innovazioni rendono oggi ancora più competitivo Home Lock, un sistema d’allarme senza fili che unisce elevata efficacia antintrusione, grande semplicità di installazione e un aspetto estetico estremamente raffinato.

La nuova app permette al padrone di casa di utilizzare il proprio smartphone o tablet per interagire con il sistema antintrusione ovunque egli si trovi, ad esempio dopo aver digitato una password, per attivarlo, spegnerlo o verificarne lo stato. Ora è inoltre possibile telefonare e sempre dopo aver digitato la password, attivare il microfono incorporato nella centralina, per ascoltare i rumori all’interno dell’abitazione. Questa funzione può essere utilizzata in caso di attivazione dell’allarme per verificare se vi sia effettivamente un’intrusione in corso.

Oltre alle nuove funzioni di controllo e verifica da remoto, sono state ampliate anche le potenzialità della centrale d’allarme in quanto tale. Il sistema, infatti, consente ora di suddividere l’impianto in più zone raggruppando liberamente i rilevatori e le periferiche collocati nelle varie parti dell’edificio e gestire individualmente i gruppi: ad esempio un gruppo per la casa e un altro per garage, oppure uno per il piano terra e un altro per il primo piano.

 

faac-centrale

 

Restano invariate le caratteristiche base che fanno di Home Lock un sistema d’allarme estremamente competitivo in termini di rapporto tra funzionalità e prezzo. In Home Lock, infatti, l’attenzione agli aspetti estetici si concilia con un’elevata efficacia antintrusione grazie a numerosi accorgimenti tecnici: le batterie che garantiscono il corretto funzionamento dell’impianto anche in caso di blackout o sbalzi di corrente; l’impiego di una tecnologia radio bidirezionale su tutte le periferiche e sul telecomando, per confermare immediatamente l’avvenuta esecuzione dei comandi o la presenza di anomalie; la trasmissione con segnali radio criptati, inattaccabili dagli hacker; il comunicatore telefonico (per linea fissa o cellulare) che in caso di tentata intrusione chiama automaticamente i numeri memorizzati. Grande attenzione è stata dedicata anche all’eliminazione dei falsi allarmi, un problema che in altri prodotti può indurre gli utilizzatori a disattivare il sistema con conseguenti rischi.

Il nuovo allarme FAAC si inserisce in modo ideale anche negli ambienti domestici più raffinati grazie al piacevole aspetto estetico della centrale e degli accessori, veri e propri ‘oggetti di design’. La scelta di utilizzare collegamenti wireless (senza fili) tra la centrale e i rilevatori, inoltre, consente una posa estremamente semplice e non invasiva, senza richiedere alcuna opera muraria.

Il sistema Home Lock offre un ricco menù di programmazione che consente molte diverse configurazioni d’uso. Home Lock è fornito sotto forma di kit, comprendente la centrale con tastiera e sirena incorporate e batterie di backup, telecomando bidirezionale, rilevatore volumetrico e contatto magnetico per infissi, cioè gli elementi necessari per creare un impianto base. La modularità del sistema permette l’aggiunta – anche successiva all’installazione – di rilevatori, telecomandi e periferiche, per proteggere nuove parti della casa o attivare nuove funzionalità.

La gamma degli accessori comprende rilevatori di movimento da interno ed esterno (anche in versione ‘pet immune’ per evitare falsi allarmi dovuti agli animali domestici), rilevatori di apertura per tutti i tipi di infissi presenti su porte e finestre (a battente o tapparelle), rilevatori di rottura vetri, rilevatori di fumo, tastiere di comando, sirene da esterno ecc., tutti che comunicano con la centrale tramite messaggi radio bidirezionali. La protezione della casa è quindi totale.

Grazie alla tecnologia radio FAAC, Home Lock garantisce inoltre una completa integrazione domotica, permettendo di gestire automazioni e sistema di allarme grazie allo stesso telecomando.

“Il successo ottenuto dalla prima versione di Home Lock ha indotto FAAC ad investire su un ulteriore miglioramento del prodotto, che oggi è ancora più competitivo”, ha affermato Davide Querzè, Product Manager di FAAC. “Scegliendo FAAC anche per l’allarme di casa, oltre che per le automazioni, i consumatori otterranno un doppio vantaggio: un servizio completo da un singolo installatore e la protezione garantita da un allarme senza compromessi. Ciò si rifletterà positivamente anche sull’attività degli installatori”.

 

Per maggiori informazioni:
www.faacgroup.com

 

Print Friendly


Share.

Comments are closed.