web analytics

Comunicato Konnex Italia: Assegnati i Premi KNX Italia 2011

0

Assegnati i Premi KNX Italia 2011 ai migliori progetti domotici nazionali realizzati con il supporto della tecnologia KNX.

La crescita della più diffusa tecnologia a livello mondiale per il controllo della casa e dell’edificio non conosce sosta: +20% negli ultimi anni.

Milano, 16 dicembre 2011 – Ad un anno esatto dalla celebrazione del ventennale della nascita del protocollo KNX, l’Associazione KNX Italia ha colto l’occasione per condividere le prospettive di un mercato, quello della domotica, in continua evoluzione attraverso la creazione di un evento.

Ai partecipanti KNX Italia ha riservato la possibilità di visitare gli angoli più suggestivi della città di Milano con il tram KNX: una vettura personalizzata che ha effettuato il tour partendo da Piazza Castello.

 

 

Nel corso della serata si è svolta la premiazione della prima edizione del Premio KNX Italia 2011. Sono stati premiati i migliori progetti KNX, realizzati in Italia, che si sono distinti in termini di innovazione ed eccellenza realizzativa in tre differenti categorie:

1) Miglior Progetto KNX per l’Efficienza Energetica
2) Miglior Progetto KNX per il Sociale
3) Miglior Progetto Italiano

Massimo Valerii, Presidente KNX Italia

Il Premio KNX per l’efficienza energetica è andato al Progetto della Scuola Primaria Romarzollo nel Comune di Arco, un’installazione che si caratterizza per l’elevata integrazione funzionale e la completezza sostanziale del progetto, dalla completa automazione dei sistemi di illuminazione, riscaldamento, ventilazione ed ombreggiatura, al controllo della CO2. Grazie a KNX, la scuola ha ottenuto la certificazione LEED PLATINUM, prima rilasciata in Europa a un edificio scolastico. Il Premio è stato assegnato al system integrator Ernesto Patti, alla Intea s.r.l. di Trento ed alla società di installazione Coop. S.E.I. Cooperativa Servizi ed Elettroimpianti Dro’ (TN).

 

Il Primo Premio KNX Italia per il Sociale è stato assegnato all’installazione KNX nell’abitazione della Sig.ra Dorella Marcolla, che risiede a Vigo di Tol (TN). La persona in questione, disabile, grazie alla domotica ed in particolare al sistema KNX gestisce in piena autonomia la propria casa, utilizzando poche funzionalità: voce e dita di una mano. L’impianto KNX è stato realizzato tenendo conto delle esigenze della sig.ra Dorella: in pratica definendo un’abitazione priva di barriere, che agevola gli spostamenti all’interno e all’esterno della stessa e con la possibilità di comandare le meccanizzazioni esistenti tramite palmare e/o personal computer. Il Premio è stato assegnato all’azienda DomoticArea srl, system integrator di Isera (TN).

Infine, il Primo Premio KNX per il miglior progetto nazionale è andato all’Hotel Excelsior – Limone Piemonte (Cuneo) e, come System Integrator, alla BIG srl di Gianluca Dho. Si è inteso così premiare un progetto particolarmente articolato: una struttura grande, contraddistinta da vari blocchi (hotel, residence, villette, spa, centro benessere, piscina, centrali termiche, sale conferenze e altro). Una struttura il cui controllo risulterebbe estremamente difficile senza il supporto della tecnologia KNX. Grazie ad essa, il titolare può comodamente controllare dal suo pc tutti i propri impianti. L’installazione si caratterizza per l’elevato numero di funzioni KNX realizzate (illuminazione, controllo prese, termoregolazione, moneta elettronica, centrali termiche, etc.). Il progetto, partito circa 8 anni fa, ha confermato sul campo l’estrema flessibilità delle installazioni KNX, visto che l’evoluzione dei nuovi dispositivi sul mercato e le potenzialità crescenti della tecnologia hanno risolto le criticità e risposto efficacemente alle nuove esigenze emerse nel tempo.

Staff KNX Italia

 

Sono stati inoltre assegnati tre riconoscimenti speciali:

Progetto Energy Awareness – System Integrator BAX srl di Pesaro – Fabrizio Cucco
Il riconoscimento speciale al progetto Energy Awareness è stato assegnato per la specificità e particolarità dell’applicazione energetica realizzata in ambito residenziale, un condominio a Pesaro, con l’auspicio che sempre più numerose risulteranno negli anni prossimi le realizzazioni KNX di tal tipo nei condomini, favorendo un uso più consapevole dell’energia.

Progetto facoltà di Biotecnologie Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’ – System Integrator: Elio Esposito srl. Titolare del progetto: Ugo Esposito
Con questo riconoscimento si è voluto assegnare un premio alla lungimiranza. Il primo componente dell’installazione fu implementato infatti nel 1991 con ETS 1.1, l’ultimo nel novembre 2011 con ETS4: tutti prodotti comunicanti sullo stesso protocollo da 20 anni. L’installazione riguarda 4 facoltà con 4 complessi differenti dislocati in quattro siti differenti della città; 10.000 punti monitorati su 52 linee.

– Progetto Parrocchia di San Martino Vescovo – Peschiera del Garda – Installatore: Luca Comini
Il riconoscimento speciale al progetto Parrocchia di San Martino è stato assegnato non solo per la bontà dell’installazione realizzata ma anche per via della qualità espositiva del progetto, che illustrava le ‘simpatiche’ attività di persuasione dei “religiosi” della parrocchia sulla facilità d’uso del sistema KNX.

Partito in Italia come mercato di nicchia, oggi la tecnologia KNX rappresenta un mercato superiore ai 100 milioni di Euro, risultando una realtà in rapido e costante sviluppo che cresce su base annua al ritmo del 20-25%. La tecnologia KNX è l’unico standard aperto, conforme alle normative europee ed internazionali, per tutte le applicazioni di Building Automation e Domotica: illuminazione, veneziane/tapparelle, sistemi di sicurezza, gestione dell’energia, riscaldamento, sistemi di ventilazione e climatizzazione, sistemi di segnalazione e monitoraggio, interfacce verso sistemi di monitoraggio e di manutenzione per l’edificio, controllo remoto, contabilizzazione, controllo audio/video, elettrodomestici e molte altre applicazioni.

Tutte queste funzioni possono essere monitorate e segnalate mediante un unico sistema, senza necessità di centrali di controllo aggiuntive. Una rete KNX può consentire il collegamento di oltre 50.000 dispositivi. Inoltre, la tecnologia può essere usata tanto nelle nuove realizzazioni quanto nelle ristrutturazioni nel civile e nel terziario. Attualmente questo mercato è suddiviso per il 70% di applicazione nel terziario e per il 30% nel residenziale.

“Dopo decenni di disinteresse per l’ambiente e per l’uso indiscriminato dell’energia, mai come oggi l’efficienza energetica sembra essere diventata il tema ricorrente della nostra vita moderna – ha affermato Massimo Valerii, Presidente di KNX Italia – In questo specifico contesto, i sistemi di automazione di edificio, ed in particolare quelli con tecnologia standard KNX, quasi come il genio della lampada di Aladino, ci forniscono un fondamentale e decisivo aiuto.”

“Negli ultimi 20 anni, i sistemi domotici KNX ci hanno aiutato a soddisfare esigenze di vita anche molto differenti tra loro – ha precisato il Presidente di KNX Italia – Hanno rappresentato infatti la tecnologia per esprimere il “lusso”, quella per conferire maggior confort abitativo ai nostri edifici, quella in grado di garantire maggiore sicurezza alle costruzioni ed oggi sono lo strumento vincente per il conseguimento dell’efficienza energetica”.

“L’adozione dello standard KNX costituisce la scelta di maggiore qualità per il perseguimento dell’obiettivo dell’efficienza energetica soprattutto perché soddisfa in pieno i requisiti della classe di efficienza energetica più elevata per l’automazione dell’edificio, secondo la più recente normativa comunitaria” – ha concluso il Presidente Valerii.

 

L’Associazione KNX Italia nasce ufficialmente nell’ottobre del 2002 dalla trasformazione dell’Associazione Eiba Italia, costituita nel 1994, di cui eredita la consolidata esperienza acquisita in quasi dieci anni di attività. KNX Italia è l’espressione nazionale di KNX Association, l’Associazione europea dei costruttori leader di materiale e componenti per l’installazione elettrica, sorta dall’iniziativa dei tre principali consorzi europei, EIBA, BCI, EHSA, che hanno avviato il processo di convergenza che ha portato alla definizione del protocollo unico KNX.

La forza trainante che muove KNX è KNX Association, un gruppo di aziende leader nel settore del controllo delle case e degli edifici. Attualmente, KNX Association ha oltre 200 associati e conta per l’80% dei dispositivi venduti in Europa per il controllo di case ed edifici. L’obiettivo comune di queste aziende è in generale di promuovere lo sviluppo dei sistemi di installazione per gli edifici e KNX come l’unico STANDARD mondiale aperto per il controllo delle case e degli edifici. A livello mondiale, KNX Association ha accordi di partnership con più di 30.000 società di installazione in 100 paesi, oltre 60 università tecniche e più di 150 centri di formazione.

 

Per ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa
Confindustria ANIE
Tel. 02.3264/211/202
www.anie.it
ufficio.stampa@anie.it

Print Friendly


Share.

Comments are closed.